Come sostituire alimentatore del PC fisso

Ho il PC fisso che non si accende, quando premo il tasto power non vedo nessuna lucina accesa che cosa è successo ? Guarda da come hai descritto, se premendo il pulsante di accensione del computer questo non si avvia, sicuramente il problema riguarda una parte elettrica ovvero probabile che devi sostituire alimentatore del PC fisso., un’operazione al quanto semplice che puoi benissimo fare anche tu senza problemi, quindi se vuoi provare prenditi cinque minuti e vediamo assieme tramite questa guida come cambiare il vecchio alimentatore del PC e quale alimentatore nuovo scegliere il tutto in pochi e semplici passi.


La guida per scollegare, smontare, acquistare e sostituire alimentatore del PC fisso

Ti potrebbe succedere che per uno sbalzo di corrente, un temporale o magari perchè ormai è vecchio di dover cambiare l’alimentatore del proprio computer e di sostituirlo con uno nuovo, fortunatamente questa operazione è molto semplice ed è solo a livello meccanico ovvero hardware non devi assolutamente intervenire sul software o sul sistema operativo installato nel PC e non ti comporta nessun problema ai dati salvati, ti basta solo qualche piccolo consiglio per evitare di fare danni, ma senza perdere tempo vediamo i passi da eseguire.

Prima di procedere e spiegarti come installare un nuovo alimentatore sul PC è molto importante che tu sappia una cosa ovvero che molte case produttrici di computer utilizzano alimentatori particolari creati appositamente per quel modello quindi prima di comperare quello nuovo ti consiglio di contattare la casa produttrice del tuo PC nel caso sia di una marca precisa o di recarti dal tuo tecnico di fiducia e mostrare l’alimentatore appena smontato, onde evitare acquisti errati.

Questa guida è riferita alla sostituzione di un alimentatore ATX, i quali sono i più diffusi e sono montati nella maggior parte dei case di PC di marca e su tutti i PC assemblati , comunque il procedimento e le operazioni non cambiano dagli altri modelli di alimentatori, bene detto questo possiamo iniziare.

Cosa serve per sostituire alimentatore del PC fisso ?

Per le operazioni necessarie e per sostituire alimentatore del PC fisso non hai bisogno di attrezzi particolari e sofisticati come primo ti serve un buon tavolo su cui appoggiare il PC, un cacciavite a stella di media misura, procurati anche una bomboletta di aria compressa in quanto già che apri il computer gli dai una bella spolverata, e se vuoi tenere in ordine i cavi procurati anche delle fascette da elettricista e ovviamente il nuovo alimentatore del PC.

Come smontare l’alimentatore guasto dal PC

Come prima operazione prima di iniziare a smontare l’alimentatore devi togliere tutti i cavi collegati al PC per esempio cavo stampante, cavi USB, eventuale tastiera e mouse con filo, dischi esterni e l’alimentazione della presa elettrica che non è altro che il cavo collegato all’alimentatore che devi sostituire, al termine prendi il case del PC e appoggialo su un tavolo o su un piano.

Come passo successivo prendi il cacciavite e togli le due bande laterali destra e sinistra del case alcuni modelli di marca hanno dei comodi bottoni, ma la maggior parte per esempio i PC assemblati si devono solo togliere 4-6 viti a stella posizionate nella parte posteriore del case.

Come-sostituire-alimentatore-del-PC-fisso-1

Una volta tolte le viti e tolti i pannelli laterali metti il case su un fianco dalla parte che vedi la componentistica ed inizia a staccare tutti i cavi dell’alimentatore collegati alle periferiche hardware come hard disk, masterizzatore, lettori di schede varie e altro aiutati tagliando le fascette da elettricista se queste ti ostacolano, inoltre devi fare molta attenzione ai connettori della scheda madre che vanno sganciati premendo la linguetta di sblocco di plastica posta lateralmente sul connettore.

Come-sostituire-alimentatore-del-PC-fisso-2

Una volta tolti tutti i connettori dalle periferiche hardware e dalla scheda madre, togli le 4 viti a stella che legano l’alimentatore al case del PC, le trovi dietro, fai molta attenzione che questo non cada e danneggi qualche componente, al termine sgancialo dal corpo del computer facendo molta attenzione a non urtare e danneggiare qualche parte hardware, bene ora sei pronto a sostituire alimentatore del PC fisso.

Come scegliere l’alimentatore del PC

Prima di sostituire alimentatore del PC fisso e quindi prima di acquistare quello nuovo ti volevo dire che molti problemi imputati alla scheda madre, memoria ram, periferiche USB possono essere causati proprio dall’alimentatore di scarsa qualità, ecco che ci sono alcuni parametri essenziali che devi tenere presente, quando ti accingi a sostituire o scegliere l’alimentatore del PC.

Il primo parametro fondamentale da controllare sono la potenza in Watt dell’alimentatore che si deve scegliere in base alla componentistica hardware installata nel PC in parole non tecniche con più Watt ha l’alimentatore è meglio è, naturalmente questo và a influenzare anche il costo, solitamente ne consiglio uno da almeno 500 Watt.

Come secondo parametro molto importante va evidenziato il valore di efficienza dell’alimentatore per PC che è molto importante perchè l’alimentatore duri nel tempo e per ridurre i consumi energetici.

Per poter certificare l’efficienza gli alimentatori in commercio espongono dei bollini in base a dei test condotti, per esempio quelli che hanno bollini 80 Plus, 80 Plus Bronze, 80 Plus Silver80 Plus Gold80 Plus Platinum e 80 Plus Titanium sono senza ombra di dubbio i più efficienti ma purtroppo sono anche i più costosi, sotto ti elenco alcuni alimentatori ATX medio buoni che puoi acquistare, se non sei sicuro del modello montato nel tuo PC nel dubbio rivolgiti al tuo tecnico di fiducia.

Alimentatori ATX economici

Alimentatori ATX Certificazione 80 Plus

Alimentatori ATX Certificazione 80 Plus Bronze

Alimentatori ATX Certificazione 80 Plus Silver

Alimentatori ATX Certificazione 80 Plus Gold

Alimentatori ATX Certificazione 80 Plus Platinum

Alimentatori ATX Certificazione 80 Plus Titanium

Come montare l’alimentatore nuovo nel PC

A questo punto prendi il nuovo alimentatore e fissalo al posto di quello vecchio facendo sempre attenzione a non urtare parti hardware del PC, al termine avvita le 4 viti a stella negli appositi fori posti dietro al case e per finire collega attraverso i connettori di alimentazione tutte le periferiche non preoccuparti se ne avanzi eventualmente raccoglili con le fascette da elettricista.

Al termine collega anche i due connettori della scheda madre quello da 24 Pin e quello da 4 / 6 / 8 pin a seconda del modello, quindi una volta collegato il tutto metti delle fascette da elettricista per raccogliere i cavi e chiudi le due due bande laterali del case, collega tutti i cavi USB, della tastiera del mouse della stampante e così via, premi il tasto power del PC ed il gioco è fatto se tutto è ok il tuo PC dovrebbe ripartire.

In conclusione

Se stai leggendo questo paragrafo allora vuol dire che hai trovato questa guida come sostituire alimentatore del PC fisso interessante e direi che sono molto contento, ma prima di chiudere ti volevo dire che mi puoi trovare anche su Facebook Twitter e Google Plus inoltre mi farebbe molto piacere se condividi questa guida attraverso i pulsanti Social che trovi a sinistra dello schermo ed alla fine in modo che anche i tuoi amici la possono leggere ed anche per far conoscere CeoTecnoBlog.


Altre guide interessanti :



Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. http://www.iubenda.com/privacy-policy/718171/legal

Chiudi