Come creare una zona protetta su Windows

L’altro giorno mi ha chiamato un amico disperato mi ha detto che ha aperto sul PC un file scaricato da Internet e gli ha infettato Windows. Purtroppo in tanti casi quando si naviga su Internet, si installano programmi scaricati oppure con la posta si aprono allegati c’è sempre il rischio, anche se si ha un ottimo antivirus la probabilità di beccare un virus. Ma per fortuna esiste una soluzione e si chiama zona virtuale che ti permette proteggere il sistema operativo e di avviare qualsiasi file o allegato che ti arriva con la posta e navigare su qualsiasi sito Web senza la paura di danneggiarlo. Se vuoi sapere come creare una zona protetta su Windows e scaricare file da Internet senza pericoli allora ti consiglio di prenderti cinque minuti e di leggere questa guida.


In questa guida ti spiego come creare una zona protetta su Windows per avviare siti Web ritenuti pericolosi, file sospetti o aprire allegati nella posta senza la paura di infettare il sistema operativo

Quando scarichi dei file sospetti o navighi su siti Web pericolosi, oppure ti sono arrivati degli allegati che non ti convincono sulla tua email, prima di aprirli se vuoi evitare di cadere in qualche programma malevolo magari con conseguente perdita di dati, violazione della privacy o peggio il criptaggio di tutti i tuoi documenti importanti vedi il famoso CryptoLocker, allora ti consiglio di creare una zona protetta su Windows, con un programma che si chiama Sandboxie.

Cosa è Sandboxie

Sanboxie non è altro che un software freeware in Italiano ( in prova gratuita con alcune limitazioni per uso privato e dopo 30 giorni ti ricorda la versione a pagamento con licenza ), che una volta installato su Windows crea una partizione sicura sull’hard disk che ti permette di sperimentare, testare e avviare qualsiasi programma o allegato di posta sospetto e di navigare su siti Web ritenuti pericolosi senza il rischio di infettare Windows e tutti gli altri dati in esso contenuti e senza il terrore di andare a compromettere il sistema.

In pratica il programma Sandboxie va a salvare i file che ritieni pericolosi e tutti i dati nell’area protetta e sigillata che ha creato in precedenza, quindi nel caso questi file contenessero virus o malware rimangono imprigionati in questo recinto senza uscire, che poi può essere svuotato come una cartella normale di Windows.

Come installare ed usare Sandboxie

Per poter usare Sandboxie devi eseguire prima una breve installazione quindi apri il browser collegati alla pagina principale  e clicca sulla scritta Download collocata in alto, quindi nella pagina successiva seleziona la scritta a link Download from this site oppure il pulsante Sandboxie per scaricare il file di installazione SandboxieInstall.exe.

Come-creare-una-zona-protetta-su-Windows-1

Al termine del download clicca due volte con il tasto sinistro del mouse sul file appaena scaricato, quindi nella prima finestra che si apre seleziona il pulsante Si poi dal menu a tendina imposta la lingua e clicca su Ok > Accetto > Installa > Avanti > Avanti > Fine.

Finita l’installazione in certi casi potrebbe succedere che Sandboxie tramite dei messaggi ti chieda di migliorare la compatibilità con alcuni programmi installati nel PC, quindi procedi e clicca sul pulsante Ok per migliorarla per poi ritrovarti in un breve tutorial dove ti viene spiegato il funzionamento e l’utilizzo del software.

Come-creare-una-zona-protetta-su-Windows-2

Una volta che hai letto il tutorial sei pronto ad usare e testare Sandboxie, quindi vediamo come creare una zona protetta su Windows, il procedimento è molto semplice per avviare un programma o aprire un file in area virtuale e protetta non devi fare altro che trascinare con il mouse l’icona interessata.

In alternativa clicca con il tasto destro del mouse su file sospetti, programmi oppure icone, allegati strani che vuoi avviare o installare in area protetta e nel menu a tendina che esce seleziona la voce Avvia nell’area virtuale, quindi per confermare nella finestra che si apre clicca il pulsante Ok  ed il gioco è fatto.

Come-creare-una-zona-protetta-su-Windows-3

Se vuoi puoi anche spostare la cartella virtuale per esempio in un hard disk USB, per fare questa operazione dalla schermata principale di Sandboxie clicca sulla scritta nel menu a tendina in alto Area virtuale > Modifica percorso delle aree virtuali, quindi nella finestra che esce seleziona dalla lista che vedi a destra la lettera dell’unità esterna e conferma con il tasto Ok per creare la cartella virtuale nel disco alternativo a quello di Windows.

Come-creare-una-zona-protetta-su-Windows-4

Dopo che hai testato programmi, file sospetti, allegati strani ed altro se vuoi eliminarli dall’area virtuale è molto semplice, nella schermata principale di Sandboxie clicca sulla scritta in alto Area virtuale e nel menu a tendina che si apre seleziona la voce DefaultBox -1 quindi dal sotto menu che appare clicca Elimina contenuto e poi nella finestra che si apre riconferma ancora con il pulsante Elimina contenuto per cancellare tutto.

In conclusione

Se stai leggendo questo paragrafo allora vuol dire che hai trovato questa guida come creare una zona protetta su Windows interessante e direi che sono molto contento, ma prima di chiudere ti volevo dire che mi puoi trovare anche su Facebook Twitter e Google Plus inoltre mi farebbe molto piacere se condividi questa guida attraverso i pulsanti Social che trovi a sinistra dello schermo ed alla fine in modo che anche i tuoi amici la possono leggere ed anche per far conoscere il blog.


Altre guide interessanti :



Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. http://www.iubenda.com/privacy-policy/718171/legal

Chiudi