Come controllare se lo smartphone risulta rubato

L’altro giorno ti è stata proposta una ottima offerta per un dispositivo mobile usato e visto che ormai il tuo non riesce più ad andare avanti saresti tentato di concludere l’affare, ma visto il prezzo molto aggressivo ti sono sorti dei dubbi sulla provenienza di quel telefonino ebbene se vuoi dedicarmi un attimo tramite questa guida ti voglio insegnare come controllare se lo smartphone risulta rubato oppure se è autentico.


Come controllare se lo smartphone risulta rubato oppure se è autentico in modo da evitare di prendere una grossa fregatura.

Ma come come controllare se lo smartphone risulta rubato oppure se è autentico ? Allora ti spiego prima di effettuare un acquisto di un dispositivo mobile usato grazie ad una offerta con una proposta ad un prezzo molto aggressivo ti consiglio di effettuare delle verifiche prendendo più informazioni possibili sul prodotto per non cadere in una eventuale truffa, nei capitoli successivi ti spiego un modo per cercare di acquistare lo smartphone in maggior sicurezza possibile.

Come controllare se lo smartphone risulta rubato tramite codice IMEI

Ogni dispositivo mobile che si collega alla rete cellulare dispone di un proprio numero di identificazione univoco che si chiama IMEI ( numero composto di 15 in alcuni casi anche 16 cifre ), con il quale puoi conoscere molte informazioni importanti sul dispositivo mobile per esempio le caratteristiche principali, il paese di origine, se è stato bloccato da un operatore, se coperto ancora da garanzia, se legato a qualche contratto telefonico ed anche se è stato iscritto in qualche lista nera come smartphone rubato o smarrito, ma senza perdere altro tempo vediamo come avere il codice IMEI.

Per risalire al codice e di conseguenze vedere se lo smartphone risulta rubato o bloccato leggi la guida come trovare codice IMEI sul cellulare, quindi una volta letta e che ne sei riuscito a venirne in possesso segnatelo da qualche parte..

Devi pensare che il codice IMEI nel caso il dispositivo mobile fosse stato rubato o smarrito può essere stato comunicato all’operatore il quale lo ha inserito in una banca dati condivisa tra tutti gli altri operatori, in questo modo consente di bloccare lo smartphone ed inserirlo in una lista nera Italiana, tuttavia se invece il cellulare fosse di provenienza estera potrebbe anche essere stato inserito.

Bene una volta che in qualche maniera sei riuscito ad avere il codice IMEI non ti resta che andare ad effettuare una verifica e controllare se lo smartphone risulta rubato, smarrito o bloccato o semplicemente  autentico tramite uno dei servizi gratuiti e non disponibili in internet, dove vengono registrati in un enorme database tutti i codici dei dispositivi mobili rubati o persi denunciati dal proprietario o dall’operatore stesso.

IMEI.info

Come-controllare-se-lo-smartphone-risulta-rubato-1

Uno dei più importanti e utilizzati database  di codici IMEI si chiama IMEI.info per utilizzarlo vai alla pagina principale quindi inserisci il codice e clicca sul pulsante con la scritta Check dopo pochi secondi ti escono tutte le notizie possibili sullo smartphone in questione.

Check MEND

Come-controllare-se-lo-smartphone-risulta-rubato-2

Altro servizio a pagamento ( 2,5 euro circa per un controllo ) dove puoi verificare se lo smartphone risulta rubato, si chiama Check MEND e dispone di un database con oltre 50 miliardi di codici IMEI aggiornatissimo da oltre 65 operatori telefonici di 30 paesi del mondo aggiornato anche da oltre 18.000 agenzie di polizia, innumerevoli assicurazioni e agenzie di garanzia, per usare questo servizio vai alla pagina principale, quindi clicca sul pulsante verde esegui una registrazione e segui a video per seguire il controllo del dispositivo mobile.

IMEI Detective

Come-controllare-se-lo-smartphone-risulta-rubato-3

Con questo servizio gratuito chiamato IMEI Detective puoi verificare lo stato di uno smartphone se rubato o smarrito semplicemente andando alla pagina principale, quindi nel campo con la scritta cerca IMEI digita il codice e poi clicca sul pulsante con la scritta Cerca, in pochi secondi ti viene mostrato il dispositivo se risulta rubato o smarrito.

International Numbering Plans

Come-controllare-se-lo-smartphone-risulta-rubato-4

Questo servizio online chiamato International Numbering Plans dispone di uno dei più grandi database di codici IMEI al mondo dove ti permette di controllare se lo smartphone risulta rubato in modo veramente semplice, per farlo devi andare alla pagina principale del sito, quindi devi inserire il codice nel campo con la scritta Enter IMEI number below e cliccare sul pulsante a fianco con scritto Analyse, per avere immediatamente informazioni del dispositivo mobile in questione.

Se non possiedi un computer per effettuare tali operazioni le puoi benissimo fare anche da uno smartphone semplicemente installando un’app che poi inserendo il codice IMEI del dispositivo da controllare puoi vedere se risulta rubato, smarrito oppure bloccato.

Verifica codice IMEI con Android

The app was not found in the store. 🙁

Verifica codice IMEI con iOS ( iPhone/iPad )

IMEI Checker blacklist
IMEI Checker blacklist
Developer: Ruslan Balkarov
Price: 2,29 €

Con questi servizi che ti ho suggerito potrebbe risultare nulla la ricerca del dispositivo mobile che hai controllato tramite codice IMEI, per il fatto che magari il proprietario non avesse segnalato lo smartphone rubato o smarrito per il semplice fatto che non si aveva segnato tale codice o magari per altre possibili ragioni.

Altra opzione che voglio farti sapere e che devi mettere in preventivo, sebbene il codice IMEI sia memorizzato in una partizione del dispositivo tramite procedure particolari e sofisticate è possibile anche modificarlo un esempio potrebbe essere la clonazione dello stesso con quello di un altro, quindi occhio.

In conclusione

Allora hai visto come controllare se lo smartphone risulta rubato o smarrito tramite questa guida… bene spero ti sia stata veramente utile, e di vederti alla prossima, inoltre se vuoi puoi tenerti aggiornato sul blog anche tramite i social network FacebookTwitter, e Google Plus.


Altre guide interessanti :



Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. http://www.iubenda.com/privacy-policy/718171/legal

Chiudi