10 trucchi e funzioni di Google Maps nascoste

Sicuramente hai usato ancora Google Maps vero? Che domande sono? Chi non ha mai usato Google Maps? Ma sei sicuro di saper usare bene Google Maps? Ti ho fatto queste domande perchè oltre ad essere una delle app più utilizzate su smartphone e anche una delle più potenti, Google Maps è molto varia anche con funzioni nascoste e sconosciute, ecco quindi che con questa guida ti voglio svelare 10 trucchi e funzioni Google Maps nascoste che magari non conosci.

In questa guida ti svelo i 10 migliori trucchi e le funzioni nascoste di Google Maps che magari ancora non conosci

Con Google Maps tramite la sua localizzazione puoi orientarti con mappe itinerari, percorsi e distanze con ogni tipo di dispositivo mobile e la puoi usare con qualsiasi mezzo di locomozione sia sulla bicicletta, che in auto, oppure a piedi o sulla moto.

La sua voce è sempre pronta ad indicarti in modo preciso con percentuali minime di errore la meta di destinazione, ma di sicuro non sei a conoscenza di alcuni trucchi e funzioni nascoste del navigatore di Google il quale può diventare ancora più utile nella navigazione satellitare, quindi se sei curioso e vuoi usare Google Maps al meglio allora ti consiglio di leggere i prossimi paragrafi di questa guida.

Pianificare il viaggio da Google Maps sul PC e ritrovarlo sul cellulare

Se devi fare un viaggio molto lungo con tante tappe e se lo vuoi pianificare prima per non cadere in imprevisti, forse non lo sai ma con Google Maps puoi cercare gli indirizzi prima sul PC e poi ritrovarli sul cellulare per seguire le indicazioni pianificate del navigatore.

Per eseguire questa funzione come primo passo devi andare ad attivare la cronologia di Google, quindi avvia il browser dal tuo PC ed accedi alla pagina di Google Maps con lo stesso account Google che hai sul cellulare.

A questo punto clicca sull’icona a forma di tre linee orizzontali (≡) collocata in alto a sinistra e dal menu a comparsa che si apre seleziona la voce Cronologia poi clicca sul pulsante che appare sotto a sinistra Gestisci cronologia delle posizioni ( maggiori informazioni le puoi trovare qui).

10-trucchi-e-funzioni-Google-Maps-nascoste-1

Da questo momento ogni ricerca di indirizzi o di luoghi fatta dal browser del PC con Google Maps la puoi ritrovare anche sullo smartphone tramite l’app Google Maps andando nella sezione Miei Luoghi > Recenti.

Situazione del traffico in tempo reale (Smartphone/PC)

Niente è più utile per chi sta guidando e magari ha fretta perchè deve fare delle consegne avere informazioni e controllare il traffico in tempo reale. Con Google Maps puoi avere la situazione del traffico in anticipo automaticamente, vengono segnalate le strade del percorso in colore rosso nel caso ci siano code e rallentamenti, vediamo come.

Per avere la situazione del traffico in tempo reale dal PC avvia il browser collegati alla pagina principale di Google Maps quindi clicca sull’icona a forma di tre linee orizzontali (≡) collocata in alto a sinistra e dal menu a comparsa che si apre seleziona la voce Traffico, noterai che le strade di colore verde sone veloci, quelle di colore arancione il traffico è leggermete lento mentre quelle di colore rosso il traffico è lento.

10-trucchi-e-funzioni-Google-Maps-nascoste-2

Se invece usi il navigatore da un dispositivo mobile come lo smatphone avvia l’app Google Maps quindi imposta il tuo itinerario poi una volta avviato il percorso fai tap sull’icona a forma di due quadrati sovrapposti collocata in alto a destra e dal menu che appare seleziona la voce Traffico.

Ritorno al passato (PC)

Con Google Maps puoi anche tornare indietro nel tempo e vedere come sono cambiati i luoghi nel corso degli anni. Per fare questa operazione dal PC avvia Google Maps attraverso la pagina principale poi seleziona una zona dalla cartina o imposta una ricerca di un luogo e tenendo premuto il pulsante del mouse sinistro trascina l’omino giallo di Street View nella posizione della cartina che preferisci.

10-trucchi-e-funzioni-Google-Maps-nascoste-3

Dopo che appaiono i luoghi mappati in tre dimensioni a volte appare in alto a sinistra del nostro schermo un simbolo simile ad un orologio, cliccaci sopra quindi dalla finestra che appare spostati con il cursore e seleziona le date che appaiono per ritornare indietro nel tempo e vedere come si presentava il luogo negli anni passati.

Usare i comandi vocali per la ricerca su Google Maps (Smartphone)

Visto che puoi eseguire una ricerca di un luogo con Google Maps attraverso la voce perchè non usufrire di questa funzione invece di continuare a digitare i luoghi con la tastiera virtuale del tuo smartphone?

Se usi Google Maps dallo smartphone prima di avere aiuti dall’assistente vocale di Google, bisogna controllare se è attivato. Come primo passo avvia l’app di navigazione quindi premi con il dito l’icona a forma di tre linee orizzontali (≡) collocata in alto a destra e dal menu che appare seleziona la voce Impostazioni > Impostazioni navigatore.

A questo punto dalla lista che vedi fai tap sulla voce Rilevamento di “OK Google”. Per proseguire dalla schermata in cui ti trovi attiva la voce Da qualsiasi schermata, quindi comprese anche dalle mappe.

Dopo aver attivato tale funzione segui le indicazioni dello schermo e ripeti per tre volte con la tua voce in modo chiaro e comprensibile la parola Ok Google. Da questo momento per usare i comandi vocali per la ricerca su Google Maps magari mentre stai guidando pronuncia sempre prima la parola Ok Google seguita dalla tua richiesta per esempio Hotel per far apparire la lista sullo schermo oppure puoi fare una richiesta sempre preceduto dal comando Ok Google chiedendo Dove devo girare per farti dare una indicazione a voce.

Modalità God Mode di Google Maps (PC)

Un altro dei trucchi di Google Maps che voglio consigliarti si chiama God Mode (Modalità Dio) ed una volta attivato puoi volare sopra al mondo osservandolo dall’alto in 3D come se lo guardassi da un satellite.

10-trucchi-e-funzioni-Google-Maps-nascoste-5

Per attivare questa funzione è molto semplice se usi Google Maps dal computer avvia il browser collegati alla pagina principale del navigatore quindi clicca sull’icona a forma di tre linee orizzontali (≡) e dal menu che appare seleziona la voce Satellite, poi una volta comparsa la mappa seleziona il pulsante dal nome 3D collocato sotto a destra.

Capire la fermata giusta sui mezzi pubblici (Smartphone)

Quando si visita una nuova città per raggiungere un museo, un ristorante, un monumento spesso vengono usati i mezzi pubblici. Purtroppo quando sono affollati non è semplice capire quale sia la fermata giusta dove scendere, ecco quindi che con Google Maps puoi avere indicazioni e capire la fermata giusta sui mezzi pubblici vediamo come.

Per capire quale sia la fermata giusta a bordo di un autobus, di un tram o di un qualsiasi mezzo pubblico con Google Maps non devi fare altro che avviare l’app quindi impostare la destinazione da raggiungere e poi fare tap sull’icona a forma di due quadrati sovrapposti collocata in alto a destra.

A questo punto dal menu che appare seleziona il pulsante con la scritta Mezzi pubblici. Da quel momento in poi tieni d’occhio lo schermo perchè Google Maps ti segnala quanto manca per raggiungere la fermata più vicina al luogo che devi visitare.

Dove mangiare? Dove dormire? Ci pensa Google Maps (PC/Smartphone)

Devi cercare un ristorante per mangiare oppure un albergo dove dormire ma anche un bagno pubblico per esigenze fisiologiche, nessun problema anche per questo ci pensa Google Maps, ma vediamo come procedere nella ricerca.

Se stai usando Google Maps con un PC e vuoi avere delle informazioni su dove mangiare dormire eccetera una volta che ti sei connesso alla pagina principale del navigatore clicca sul luogo in cui ti trovi o il luogo di destinazione sulla mappa poi premi il pulsante Nelle vicinanze che trovi nella barra dei comandi di sinistra.

Adesso seleziona una della voci (Ristoranti nelle vicinanze, Hotel nelle vicinanze, Bar e pub nelle vicinanze) che appaiono in alto sempre nella barra dei comandi a sinistra oppure come alternativa digita nel campo di ricerca Cerca nelle vicinanze il servizio che ti interessa (bagno pubblico, negozio di abbigliamento, alimentari, distributori di benzina ecc…) per avere subito in tempo reale la lista.

10-trucchi-e-funzioni-Google-Maps-nascoste-6

Se invece stai usando Google Maps dal tuo smartphone cercare ristoranti nelle vicinanze, hotel nelle vicinanze e quant’altro durante la navigazione è molto semplice, basta che fai un tap sul pulsante a forma di una lente collocato in alto a destra.

A questo punto per procedere dalla nuova schermata che appare seleziona una delle voci disponibili (Stazioni di servizio, Ristoranti, Negozi di alimentari, Bar) oppure digita nel campo Cerca lungo il percorso il tipo di servizio che ti interessa raggiunegere nella vicinanze in cui ti trovi per avere subito la lista.

Dove ho parcheggiato la mia auto (Smartphone)

Ricordami dove ho parcheggiato è un altro dei migliori trucchi e funzioni di Google Maps che ho voluto inserire in questa guida per il semplice fatto che almeno una volta a tutti è capitato questo inconveniente ovvero di pacheggiare l’auto in un parcheggio enorme di un centro commerciale o di un altra qualsiasi struttura e non ricordare il punto esatto in cui abbiamo parcheggiato.

Per attivare la funzione ricordami dove ho parcheggiato su Google Maps è molto semplice basta fare un tap sul puntino di colore blu presente sulla mappa, quello che identifica la posizione.

Successivamente nel menu che si apre in basso premi con il dito sulla voce Salva come posizione del parcheggio per inserire sulla mappa un’etichetta quella classica di colore rosso con la scritta Hai parcheggiato qui.

La funzione Esplora (smartphone)

In uno degli aggiornamenti Di Google Maps è stata introdotta la scheda funzione Explora una sorta di suggeritore molto dettagliato e approffondito che ti informa su tutto ciò che avviene e che puoi trovare attorno alla posizione di dove ti trovi.

Il funzionamento è molto semplice una volta che sei entrato nella mappa di Google Maps premi con il dito la scheda Esplora quindi scorri la pagina in basso e seleziona una categoria principale tra quelle disponibili come Ristoranti, Farmacie, Hotel, Bancomat, Alimentari, Bar, e Parcheggi per avere subito la lista della categoria ricercata e il punto esatto della posizione sulla mappa.

10-trucchi-e-funzioni-di-Google-Maps-nascoste-8

In alternativa se nelle categorie principali non trovi quella giusta nessun problema basta che premi sull’icona Altro… sempre nella scheda Esplora di Googler Maps ed il gioco è fatto eccoti la lista di moltissime altre Categorie.

Segnalare gli autovelox (smartphone)

E come decimo dei trucchi che ti voglio proporre è quello che riguarda uno degli ultimi aggiornamenti del navigatore ovvero finalmente anche in Italia su Google Maps vengono segnalati gli autovelox fissi ed i limiti di velocità. Ma vediamo le caratteristiche di questa funzione e come attivare gli avvisi.

Il servizio che ti permette di visualizzare la posizione degli autovelox su Google Maps e dovuta grazie a Waze la famosa app di navigazione acquistata da Google qualche anno fà dove gli utenti possono interagire con l’app segnalando eventuali postazioni mobili, ecco che questo ha contribuito ad aumentare le maggiori funzioni di Google Maps e delle sue mappe utilizzate in ogni parte del mondo.

L’attivazione del servizio che ti segnala la posizione degli autovelox fissi durante la guida se hai aggiornato il navigatore all’ultima versione di default è gia attivata in automatico nella stragrande maggioranza degli smartphone Android e iOS, ma nel dubbio vuoi verificare quindi vediamo come visualizzare la posizione degli autovelox su Google Maps.

Prima di spiegarti volevo avvisarti che gli autovelox fissi su Google Maps non ti appaiono facendo una semplice ricerca ma devi prima impostare una destinazione, fatto ciò ti compaiono sotto forma di icona arancione nell’anteprima del percorso.

Una volta che hai verificato che le icone di colore arancione ci sono, durante il tragitto quando ti stai avvicinando all’autovelox parte un segnale acustico con un avviso vocale che ti avvisa della postazione e sullo schermo ti appare la velocità massima consentita.

Anche su Google Maps come accadeva su Waze l’utente può interagire e segnalare eventuali postazioni mobili di autovelox e non solo, per fare questo non devi fare altro che premere durante la navigazione il pulsante bianco con un segno + al centro ed aggiungere la segnalazione di un eventuale autovelox, di un rallentamento o di un  incidente.

In conclusione

Se stai leggendo questo paragrafo allora vuol dire che hai trovato questa guida 10 trucchi e funzioni di Google Maps nascoste interessante e direi che sono molto contento, ma prima di chiudere ti volevo dire che mi puoi trovare anche su FacebookTwitter, Instagram e Linkedin inoltre mi farebbe molto piacere se condividi questa guida attraverso i pulsanti Social che trovi a sinistra dello schermo ed alla fine in modo che anche i tuoi amici la possono leggere ed anche per far conoscere CeoTecnoBlog.

Comments are closed.